Diplomato all’Istituto magistrale Giannina Milli di Teramo e nel 1958 all’ISEF di Roma, ha svolto la professione di docente di educazione fisica nelle scuole statali.Il suo fisico atletico gli aveva consentito, da giovane, di praticare con efficacia diversi sport, tra i quali il calcio, il tennis, gli anelli e il salto con l'asta. Preparatore atletico nelle giovanili dell'Inter per una stagione, intensa č stata la sua passione per il ciclismo che ha praticato fin quando la salute glielo ha permesso. Cultore e testimone della cultura popolare, č stato autore di raccolte di poesie in dialetto teramano e in lingua italiana, di un dizionario dei termini dialettali e di raccolte di proverbi e modi di dire. La sua vena artistica lo ha portato a dipingere gli angoli piů caratteristici della sua cittŕ, con la tecnica dell'acquarello, pubblicati in tre album. Č stato anche autore di testi per canzoni in vernacolo come Rundenelle, Vularelle, La fŕhula ‘ngandate, musicate e incise dal Coro Giuseppe Verdi di Teramo. Ha partecipato anche a trasmissioni nelle radio e televisioni locali su temi riguardanti la cultura popolare. Molto seguita era la trasmissione La preta mmarmarata in onda su Tele Teramo, condotta con l'amico giornalista Elso Simone Serpentini. Č stato membro della commissione giudicatrice nel premio di poesia dialettale "Vern'aprile" organizzato dalla Fratellanza Artigiana di Teramo. Č stato socio fondatore dell'associazione Teramo Nostra costituita nel 1987. La stessa associazione, il 9 febbraio 2008, gli ha dedicato una cerimonia, presentata dal giornalista Rai Gianni Gaspari, con testimonianze, lettura di sue poesie ed esibizione della corale G. Verdi di Teramo. [da WIKIPEDIA]

Opere

Poesie

  • L’uddeme landň, Ceti, Teramo, 1978 (Raccolta poesie in vernacolo teramano);
  • Vache artruvčnne, Linotipia Alfa, Teramo, 1981 (Raccolta poesie in vernacolo teramano);
  • Sorrisi di ginestre, Demian Edizioni, Teramo, 1994 (raccolta di poesie in lingua).

 

 

Dizionari dialettali e raccolta di proverbi

  • Voce de pňpule, Proverbi e modi di dire nell’Abruzzo teramano, Interlinea, Teramo, 1990;
  • Lu lenguazŕzze. Raccolta di vocaboli dialettali teramani, Tipografia 2000, Mosciano S. A. (Teramo), 2001;
  • Voce de pňpule, Proverbi e modi di dire nell’Abruzzo teramano, Artemia edizioni, Mosciano S. A. (Teramo), 2009, (edizione ampliata della precedente pubblicata nel 1990 a cura di Elso Simone Serpentini e Silvano Toscani).

Album di acquerelli

  • Fiore de cecute. Una carezza di colori alla vecchia Teramo, (1° raccolta di acquerelli), Edigrafital, Teramo, 1987;
  • Fiore de cecute. Una carezza di colori alla vecchia Teramo, (2° raccolta di acquerelli), Tipografia 2000, Teramo, 1996;
  • Fiore de cecute. Una carezza di colori alla vecchia Teramo, (3° raccolta di acquerelli), Tipografia 2000, Teramo, 2005.

Nota critica

Le poesie con note e commento

Audio

Clicca sopra per avviare il video